Linea diretta 328 2354171

Credit Scoring: una macchina ti giudicherà

Matrix è davvero così lontana ?

Ti ricordi il film Matrix ?

Nel caso tu  non lo conoscessi, è un film di fantascienza dove, in un ipotetico futuro, le macchine prendono il sopravvento sugli umani riducendoli in una sorta di schiavitù.

 

Mi viene sempre in mente questo film quando ragiono sul CREDIT SCORING..

Il credit scoring è un valore (un numero) prodotto da un algoritmo (da una macchina) che misura la nostra capacità di adempiere ai nostri impegni finanziari futuri… Semplificando molto, è un valore prodotto da una macchina e che ci giudica e che decide chi siamo…

Ci valuta da un punto di vista di numeri e cioè mette in relazione il nostro reddito attuale e i nostri impegni finanziari, ma fa anche una valutazione previsionale e cioè “calcola” il nostro futuro e determina se ci meritiamo un altro prestito.

Ci valuta dal punto di vista famigliare e cioè vuole sapere se siamo sposati o single , se abbiamo figli a carico e , a volte, rileva se nella nostra famiglia ci sono state delle persone che hanno avuto delle difficoltà.

Ci valuta da un punto di vista lavorativo e cioè vuole sapere dove lavoriamo, da quanto tempo, quanto prendiamo, se prendiamo la tredicesima e la quattordicesima. A volte verifica se la ditta per cui stiamo lavorando ha i bilanci in ordine o se è in difficoltà.

Tiene conto del nostro livello di istruzione e se abbiamo un titolo di studio. Tiene anche conto se abbiamo delle proprietà o se siamo solo in affitto.

Aggiungo di più.. fa una valutazione anche sociologica: tiene conto di dove siamo nati, della nostra età, della nostra nazionalità, del nostro sesso, di dove abitiamo e, spesso, anche in che quartiere abitiamo.

Questi dati, poi, vengono messi in relazione con una enorme banca dati e vengono confrontati con i comportamenti delle varie tipologie di persone. In pratica si incrociano le statistiche e i numeri di persone con caratteristiche simili, confrontandoli con il loro comportamento.

In pratica, quindi, un ragazzo di Trent’anni di Treviso e residente a Treviso presso i suoi genitori con casa di proprietà avrà uno score diverso di un venticiquenne di Palermo residente a Milano e celibe.

Quindi non sei più una persona, sei una tipologia di cliente.

Una tempo, valutare se potevi avere un prestito,  era un compito del direttore della filiale della tua  Banca  che ti conosceva personalmente (tu e la tua famiglia), che conosceva personalmente il tuo datore di lavoro e  conosceva sia i tuoi pregi che i tuoi difetti. Una volta parlavi con una persona.

Adesso, una volta inseriti i tuoi dati, viene fuori un numero o una lettera.

Tu che score sei ? Sei score A, B o C ? o una altra lettera ?

D'altronde è comprensibile perché la tecnologia informatica ha fatto passi da gigante ed è normale che una Banca o una Finanziaria utilizzi tutti i mezzi possibili per minimizzare i rischi di una scelta rispetto ad un’altra. Ricorda : le  banche preferiscono rinunciare alle operazioni che non  ritiene del tutto sicure.

Ma il risultato è questo: le macchine, di fatto, ci stanno giudicando e, a volte, hanno preso il sopravvento rispetto il giudizio umano.

Tu potresti dire: una volta che la macchina ha calcolato il mio score (punteggio), ci sarà pure una persona che deciderà cosa fare e cioè se approvare o no la richiesta di prestito!

Risposta: si , c’è. Ma sei sicuro che questo impiegato si prenda la responsabilità di approvare una richiesta dove il computer dice che la tua pratica deve essere respinta ? Se lo facesse e ci fossero dei problemi sarebbe nei guai perchè lo prenderebbero da una parte e gli chiederebbero come mai ha approvato un finanziamento che “giustamente” il computer aveva respinto e questo è dimostrato dal fatto che  sono sorti dei problemi…

Le macchine ci stanno giudicando, tutti i giorni. Probabilmente è “colpa” di una macchina se il tuo prestito è stato respinto o approvato per un importo più basso di quello di cui avevi bisogno.

Sto estremizzando, naturalmente, ma siamo circondati da computer che calcolano chi siamo e decidono il nostro futuro. Probabilmente non ne siamo ancora schiavi… o si ?

Da questo punto di vista la cessione del quinto è un prodotto più “democratico” e più “umano”.

Nella cessione del quinto può succedere che io ti dica che sono a conoscenza che hai avuto dei problemi, ma che mi interessa parzialmente . Anzi approfittiamone per sistemare alcune posizioni..

O potrei dirti che sono informato che hai altri prestiti , ma che possiamo procedere lo stesso, verificando insieme di fare una rata che non ti metta in difficoltà ed anzi sia perfetta per te.

Non mi interessa quanti figli hai, se hai delle proprietà, dove sei nato o dove abiti.

Proprio per queste cose la cessione del quinto è un prodotto finanziario più umano. Si potrebbe dire che è un prodotto più artigianale ed è per questo devo, innanzitutto, parlarti personalmente per impostare bene l’operazione.

Dovrò inoltre parlare con la tua amministrazione e dovrò collaborare con il tuo ufficio personale in maniera professionale ed efficiente perchè è giusto che la tua ditta parli solo con persone serie e professionali.

La cessione è ancora un prodotto “sartoriale”, consentimi il termine. Voglio dire che va ancora tagliato su misura, di situazione in situazione, perchè ogni finanziamento ha la sua storia e le sue caratteristiche peculiari.

Ed è per questo motivo che  questo tipo di prodotto non può essere, almeno per ora, gestito da macchine, ma da esperti in carne ed ossa.

Se vuoi saperne di più sulla cessione del quinto contattami chiedendo una consulenza gratuita. Dopo quasi 20 anni di esperienza e migliaia di clienti serviti penso di poterti aiutare.

Quindi cosa scegli?

Pillola Blu o pillola Rossa ?

Please follow & like us 🙂

Autore: Max Pinzuti

Tel: 328 2354171

mail: info@emmepifinanziamenti.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookies per rendere l’esperienza di navigazione dell’utente più facile ed intuitiva. Utilizzando il sito ne accetti l'utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi